IMPIANTI DI SICUREZZA

Ad installare un antifurto in casa  spesso ci pensiamo solo dopo il primo furto, quando oramai è troppo tardi…

E’ una statistica oramai purtroppo nota, la maggior parte delle persone iniziano a pensare alla protezione della propria casa, facendo installare un antifurto senza fili, quando hanno già ricevuto il primo tentativo di un’effrazione.

Il nostro obiettivo, nonchè nostro augurio, è di non provare mai la terribile sensazione che si prova rientrando in casa e trovandola completamente a soqquadro, con tutti i mobili aperti (e talvolta divelti) e vestiti ed oggetti sparsi ovunque per casa.
Non bisogna sottovalutare il rischio, purtroppo ogni casa (nessuna esclusa), che non sia dotata di un allarme antifurto casa o di un sistema senza fili di videosorveglianza, è a rischio furto.

Per partire senza angoscia per la ferie, oppure per stare sereni nella quotidianità, la soluzione è dotarsi di un impianto di allarme.
Spesso tentenniamo nell’acquisto per la spesa che pensiamo essere eccessiva (lo sapete che un preventivo non costa nulla?), ma se mettiamo dall’altra parte della bilancia la protezione delle persone che amiamo e l’eventuale perdita economica derivante da un furto, quale parte pesa di più?
Inoltre, oggi acquistando gli antifurti casa su internet è possibile risparmiare una cifra consistente (fino al 50%) perchè si effettua l’ordine direttamente dal produttore e non ci sono passaggi intermedi e quindi nessun rincaro.

Non sai come muoverti? Ecco per te un breve riepilogo da usare come vademecum.

CABLATO O WIRELESS

I principali impianti di sicurezza che esistono sono composti da sistemi antintrusione cablati o via radio.
Tali sistemi hanno lo scopo di rilevare la presenza di intrusi nella casa, o nei sistemi più moderni anche il semplice avvicinamento dall’esterno, anche in presenza di animali domestici che non generano falsi allarmi.
In un antifurto via filo le componenti, come è semplice immaginare, sono interconnesse da cavi. Nonostante sia possibile sfruttare il sistema elettrico già esistente, la messa in opera è più laboriosa ed ha dei tempi più lunghi rispetto ai sistemi via radio che vanno per la maggiore.
Gli allarmi wireless, invece, sono assolutamente senza fili (se non qualche collegamento alla corrente) e comunicano fra di loro semplicemente attraverso le onde radio. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, i sistemi via radio sono assolutamente sicuri e non sabotabili, soprattutto grazie alla tecnologia a doppia frequenza.

 

LA PROTEZIONE ESTERNA

Come abbiamo già accennato, i sistemi moderni segnalano la presenza di malintenzionati già nelle vicinanze delle aree perimetrali, senza che questi debbano necessariamente entrare in casa o tentare un tentativo di scasso.
La protezione esterna avviene mediante sensori ad infrarossi e microonde che consentono di rilevare la semplice presenza di elementi estranei in giardini o un cortili.

SISTEMI DI VIDEOSORVEGLIANZA

Le telecamere hanno una doppia funzione: deterrente, scoraggiano infatti il semplice accesso all’area per evitare di essere ripresi, e di sorveglianza in quanto ci permettono di vedere cosa è successo o cosa sta succedendo anche in tempo reale tramite smartphone.
I sistemi di videosorveglianza si dividono in due tipologie: TVCC (Televisione a circuito chiuso) che è un sistema oramai obsoleto e poco utilizzato, Telecamere IP che sono l’innovazione e consentono un controllo diretto tramite cellulare o smartphone.

COME SCEGLIERE IL MIGLIOR ANTIFURTO CASA?

 

Ogni abitazione ha punti di forza e di debolezza, che sono conosciuti dal padrone di casa. Quindi se TU quello che può scegliere il migliore antifurto per la tua abitazione, e la scelta di affidarsi a tecnici potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio, infatti se non esperti potrebbero esporvi a rischi dati da una sottodimensionamento della protezione o esporvi a noiosi (e si spera non numerosi) casi di falsi allarme.
Se hai dubbi sulle singole componenti, puoi sempre affidarti ai forum/blog di settore, oppure richiedere un preventivo personalizzato.